Interporto Campano S.p.A. La società Interporto Campano S.p.A è concessionaria della Regione Campania per la progettazione, realizzazione e gestione dell’Interporto di Nola. Hub strategico del trasporto merci internazionale, è un sistema di trasporto combinato, che integra stoccaggio, movimentazione e manipolazione merci.

Servizi: motore dello sviluppo
  • Italia

La società Interporto Campano S.p.A, costituita nel 1987, è concessionaria della Regione Campania per la progettazione, realizzazione e gestione dell’Interporto di Nola.

Interporto di Nola, hub strategico del trasporto merci internazionale, è una delle principali strutture logistiche intermodali in Europa che offre un sistema di trasporto combinato, integrando stoccaggio, movimentazione e manipolazione delle merci. L’attuale superficie è di 500.000 mq di magazzini occupati da circa 200 aziende tra operatori industriali, distributori, logistici, spedizionieri e corrieri di livello internazionale.

Interporto di Nola è l’unica piattaforma intermodale in Italia ad avere al suo interno una stazione ferroviaria privata gestita da RFI (Rete Ferroviaria Italiana).

Interporto di Nola, grazie alle connessioni con i grandi porti del Centro-Sud Italia (Napoli, Gioia Tauro, Taranto, Salerno e Bari), rappresenta un polo logistico strategico per i traffici marittimi: soprattutto, attraverso la connessione Napoli Porto–Nola Interporto è possibile, infatti, trasferire i container nel Terminal Intermodale e rilanciare direttamente le merci in Europa.

Interporto Campano S.p.A., oltre alle attività di Real Estate, presidia ulteriori aree di business, nei settori della logistica, dei trasporti e servizi attraverso il controllo e la partecipazione in società specializzate.

In particolare detiene:

- 100% di T.I.N. S.p.A. (Terminal Intermodale Nola) che gestisce il terminal intermodale all’interno di Interporto di Nola.
- 100% di I.S.C. S.p.A. (Interporto Servizi Cargo), operatore ferroviario merci.
- 100% di N.O.I. S.r.l. (Nuovo Operatore Intermodale), operatore intermodale.
- 100% di Nola Reefer Terminal S.r.l., società di servizi logistici per la gestione di merci a temperatura controllata.
TIN S.p.A gestisce il Terminal Intermodale dell’Interporto di Nola ed effettua principalmente servizi di: stoccaggio, movimentazione e manipolazione unità di carico; svuotamento/riempimento dei contenitori; manutenzione/riparazione e pulitura contenitori e casse mobili.

Il terminal intermodale occupa una superficie di 225.000 mq, è area doganale (Deposito Doganale Tipo E) ed al suo interno è localizzata un’Area di Temporanea Custodia A3 di 40.000 mq e un deposito IVA di 3000 mq. Completano la struttura, la Dogana S.O.T. di Nola abilitata a svolgere tutte le operazioni doganali, scanner per la radiogenitura delle merci e officine di manutenzione dei container. Grazie a questo completo sistema infrastrutturale, TIN S.p.A. assolve ad una duplice funzione di piattaforma logistica retro-portuale per la gestione dei traffici import/export e di piattaforma intermodale di rilancio e distribuzione.

Interporto Servizi Cargo S.p.A. – ISC, nata nel 2009, è un’impresa specializzata nel trasporto ferroviario merci a lunga percorrenza su tutto il territorio nazionale. Garantisce servizi su oltre 6.000 km della rete ferroviaria italiana e offre ai suoi clienti il trasporto di qualsiasi tipologia di merce, inclusi rifiuti e merce in regime ADR.

Attraverso l’altra controllata di Interporto Campano, Nuovo Operatore Intermodale S.r.l. - NOI, ISC è in grado di offrire un servizio di trasporto ferroviario terminal to terminal, sia in Italia che all’estero, per quei trasportatori e operatori logistici che hanno scelto di utilizzare la modalità intermodale di trasporto.

Nola Reefer Terminal S.r.l. gestisce un impianto frigorifero di 100.000 mc, denominato Polo del Freddo, per lo stoccaggio e la distribuzione dei prodotti surgelati, freschi e congelati, al servizio della DO e GDO. All’interno sono presenti celle polivalenti di varia dimensione e a temperatura controllata da 0° a -30° ed un’ampia banchina refrigerata a +5°. L’impianto è ormai un consolidato punto di riferimento per produttori e distributori di merci altamente deperibili, dal settore alimentare a quello farmaceutico.